Salvo grazie alla Madre di Dio

cristianitas

Salvo grazie alla Madre di Dio

Era un giovane uomo, bello, padre di tre bambini. Ma il male e la calamità si accanirono su di lui. Distrutto dalle preoccupazioni e dall’ansia, non avendo fiducia né in Dio né negli uomini, decise di di accettare la sua sconfitta e di suicidarsi.

Prima ancora che i primi raggi di sole dissipassero la bruma dell’alba, uscì furtivamente di casa per raggiungere un luogo solitario, tenendo nervosamente una corda nella mano destra. Abbattuto e scoraggiato, scendeva lungo il sentiero al lato del bosco, quando improvvisamente si fermò. Aveva visto un pezzetto di carta bianca per terra. Lo raccolse, per curiosità, ed ecco: Era una immagine della Vergine, con questa invocazione: « Consolatrice degli afflitti, prega per noi che ricorriamo a te ».

« Strano, pensò, perché dovevo trovare questa immagine qui ? » Continuò a camminare sempre fissando le parole: Consolatrice degli afflitti, prega per noi che ricorriamo a te. Seconda fermata. Una luce chiara illuminò il suo spirito, e subito sentì un nuovo desiderio di vivere e di pregare,

« Madre degli afflitti, prega per noi che ricorriamo a te » mormorò quasi inconsciamente..

Gettò lontano la corda, ritornò dalla moglie e dai suoi bambini e raccontò loro la maniera sorprendente con la quale Maria l’aveva salvato da una fine vergognosa. Affidando la sua vita a Dio e alla sua Santa Madre, ripartì da zero e conobbe una vita familiare allegra e di successo, con molte gioie e consolazioni.

Padre Thomas S. Gomes,
Priore della basilica della Madonna di Bandel alle Indie
Apparso nella rivista della Madonna di Bandel,
Santuario della Madonna del Buon Viaggio, Hooghly (India), vol. 77, no 4, aprile 2012

↓ CONDIVIDI CON I TUOI AMICI DI FACEBOOK ↓