Rivelazione a S. Bernardo della Piaga incognita della Sacra Spalla

26-Gesu-porta-Croce

Rivelazione a S. Bernardo della Piaga incognita della Sacra Spalla di N. S. Gesù Cristo aperta dal peso della Croce


San Bernardo, Abate di Chiaravalle, domandò nell’orazione a Nostro Signore quale fosse stato il maggior dolore sofferto nel corpo durante la sua passione. Gli fu risposto:
“Io ebbi una piaga sulla spalla, profonda tre dita, e tre ossa scoperte per portare la croce. Questa piaga mi ha dato maggior pena e dolore più di tutte le altre e dagli uomini non è conosciuta. Ma tu rivelala ai fedeli cristiani e sappi che qualunque grazia mi chiederanno in virtù di questa piaga verrà loro concessa; e a tutti quelli che per amore di Essa mi onoreranno con tre Padre Nostro, Ave e Gloria al giorno, perdonerò i peccati veniali, non ricorderò più i mortali, non morranno di morte subitanea e in punto di morte saranno visitati dalla Beata Vergine conseguendo ancora grazia e misericordia”.

Orazione di S. Bernardo sulla Piaga incognita della Sacra Spalla di Nostro Signore Gesù Cristo

Dilettissimo Signore Gesù Cristo, mansuetissimo Agnello di Dio, io povero peccatore adoro e venero la Santissima Vostra Piaga che riceveste sulla spalla nel portare la pesantissima Croce al calvario e nella quale restarono scoperte tre Vostre Sacratissime ossa, tollerando in essa un immenso dolore: vi supplico in virtù e per i meriti di questa piaga di avere di me misericordia col perdonarmi tutti i peccati, sia mortali che veniali, di assistermi nell’ora della morte e di condurmi al Vostro Regno beato.
3 Pater, 3 Ave, 3 Gloria.

 

Dilettissimo Signore Gesù Cristo, in virtù e per i meriti della dolorosissima Piaga che adornò la Vostra Sacra Spalla, memore della Vostre sofferenze e delle Vostre promesse, Vi chiedo e confido di averla come già ottenuta (esprimere la grazia……………….)