Preghiamo per i Cristiani Perseguitati in tutto il mondo

nuovopapa

Oggi il Papa, al Regina Coeli, davanti ad un’ immensa folla, ha invitato tutti a pregare per i Cristiani Perseguitati nel  mondo.

“Gli apostoli – ha detto il Papa – erano persone semplici, non erano scribi, dottori della legge, né appartenenti alla classe sacerdotale. Come hanno potuto, con i loro limiti e avversati dalle autorità, riempire Gerusalemme con il loro insegnamento?”. “Dove trovavano i primi discepoli la forza per la loro testimonianza? Non solo: da dove venivano loro la gioia e il coraggio dell’annuncio, malgrado gli ostacoli e le violenze?. È chiaro – ha risposto – che solo la presenza con loro del Signore risorto e l’azione dello Spirito Santo possono spiegare questo fatto.

La loro fede – ha aggiunto – si basava su un’esperienza così forte e personale di Cristo morto e risorto, che non avevano paura di nulla e di nessuno, e addirittura vedevano le persecuzioni come un motivo di onore, che permetteva loro di seguire le orme di Gesù e di assomigliare a Lui, testimoniandolo con la vita”.

 

↓ CONDIVIDI CON I TUOI AMICI DI FACEBOOK ↓