In Belgio niente più Natale.

natalebelgio

 

In Belgio, il cuore dell’Unione Europea, al posto del Natale, la nascita di Gesù Cristo, si dovranno festeggiare le “Vacanze d’Inverno” per non urtare la suscettibilità dei soliti noti che non vogliono essere urtati ma che non hanno problemi a urtare gli altri.

Ormai è evidente il progetto di scristianizzazione dell’UE. Con la scusa del multiculturalismo, si cerca di annientare il cristianesimo.

Ma perché, vi domanderete, cancellare la Religione Cattolica e il Cristianesimo? A che cosa serve?

La risposta è semplice. La religione cristiana insegna all’uomo la Morale, il Rispetto e la Verità in Cristo. Tutte cose che rendono difficile lo sfruttamento delle popolazioni, la diffusione di business amorali e molto altro ancora.

Per questo, una volta silenziata la Chiesa, sarà più semplice perpetuare ogni piano, economico, politico, culturale che non rispetti più l’essere umano.

Preghiamo molto, affinché tutto ciò non accada e che, con l’aiuto della potente guida spirituale di Papa Francesco, l’Europa riscopra la bellezza delle radici cristiane per la felicità di tutti i popoli.

 

↓ CONDIVIDI CON I TUOI AMICI DI FACEBOOK ↓