Il Pranzo dei Papi

2papi

Oggi, 23 marzo, si verificherà un evento storico.

A Castelgandolfo, Papa Francesco e Il Papa Emerito Benedetto XVI pranzeranno insieme.

“Non si sa quale protocollo seguire, non esistono precedenti”, spiegano in Curia. Di sicuro un ruolo fondamentale lo avrà nell’evento l’arcivescovo Georg Gaenswein, stretto collaboratore di entrambi gli uomini vestiti di bianco. Quello di oggi sarà una sorta di passaggio delle consegne, mai avvenuto in due millenni di storia del cristianesimo.

E non è neanche possibile immaginare di quante e quali cose i due potranno parlare, in una vicenda che li lega e li unisce (ma anche li divide) da almeno otto anni, essendo stato Bergoglio il principale rivale di Ratzinger nel Conclave del 2005, che elesse appunto Benedetto XVI. E ora, alle dimissioni di quest’ultimo, è proprio lo sconfitto di allora che ne prende il posto, con tutto quello che significa in termini di svolta nel governo della Chiesa. “Si avverte una radicale sintonia tra Benedetto XVI e Francesco: due figure di altissima spiritualità, il cui rapporto con la vita è completamente ancorato in Dio”, sottolinea Civiltà cattolica, il quindicinale dei gesuiti stampato con l’imprimatur della segreteria di Stato vaticana.
condividiamici