Il Papa telefona ad una donna vittima di violenza.

papasanpietro

Domenica scorsa, il Papa ha chiamato per telefono Alejandra Pereyra, una donna argentina di 44 anni vittima di stupro da parte di un poliziotto.

Alejandra, dieci giorni fa, aveva scritto una mail al Santo Padre chiedendo aiuto e denunciando di essere stata doppiamente vittima: Oggetto di uno stupro da parte di un agente di polizia e, dopo la denuncia, oggetto continuo di minacce, pressioni e perquisizioni da parte degli inquirenti.

Il colloquio è durato circa 30 minuti, durante il quale, la donna ha detto di sentirsi “toccata dalla mano di Dio” e di voler andare presto in Vaticano per incontrare il Papa.

Il Papa le ha confessato di ricevere migliaia di lettere, ma di esser stato colpito profondamente dalla sua denuncia di dolore. “Lei non è sola” le ha detto.

 
↓ CONDIVIDI CON I TUOI AMICI DI FACEBOOK ↓