Il Discorso del Papa al Parlamento Europeo

papaeu



Discorso stupendo di Papa Francesco al Parlamento Europeo.

Gli argomenti affrontati dal Pontefice sono stati molti. Egli ha voluto svegliare un’ Europa ormai sprofondata in un sonno oscuro.

Ridare dignità all’uomo tramite il lavoro, mostrarsi vicina ai cittadini e non distante.

Un’Europa che abbia il coraggio di essere unità nella diversità dei popoli, poiché la vera unità è fatta proprio dall’unione felice di tante diversità, come in una famiglia dove tutti i membri sono felici proprio perché sono liberi di essere loro stessi.

Il Papa condanna fortemente i massacri dell’Isis e del terrorismo islamico. “Una vergogna che mostruosità del genere accadano nel silenzio totale del mondo”

Il Papa ricorda anche i problemi dell’ambiente. Noi siamo i custodi della natura e non i padroni. Occorre che l’Europa investa nell’ambiente e nelle nuove tecnologie per le energie alternative. Si potrebbe vivere in un mondo dove l’energia costa molto meno e soprattutto senza inquinamento.

Non è possibile che il Mar Mediterraneo si trasformi in un cimitero. Tutta l’Europa aiuti l’Italia a gestire il fenomeno dell’immigrazione in maniera intelligente, in modo che i migranti vengano aiutati e i cittadini europei non subiscano i danni di un’immigrazione incontrollata.

La laicità europea non deve temere il Cristianesimo, perché la violenza si genera laddove non c’è Dio e non dove Dio è adorato.

Al contrario l’Europa deve riscoprire le sue radici cristiane e generare un nuovo Umanesimo, dove è l’essere umano al centro dell’attenzione e non l’economia.

E molto altro ancora… W Papa Francesco.

 

↓ CONDIVIDI CON I TUOI AMICI DI FACEBOOK ↓