Aumentano le Confessioni

confiteor

«Diversi miei confratelli nel corso del consiglio permanente mi hanno confidato che, dopo le parole del Papa sulla confessione, tanti fedeli sono venuti in Chiesa a confessarsi. È rinato come un desiderio, c’è stato un momento coinvolgente ed emotivo» legato all’elezione di Papa Francesco. Lo ha fatto sapere il segretario generale della Cei, mons. Mariano Crociata, nella conferenza stampa a conculsione del consiglio permanente Cei svoltosi in forma ridotta proprio per la concomitanza con gli eventi della rinuncia di Benedetto XVI e del conclave.

Crociata ha anche spiegato che il cardinale presidente, Angelo Bagnasco, non ha tenuto la tradizionale prolusione al consiglio come «atto di delicatezza» verso il nuovo Pontefice. Le «circostanze straordinarie», infatti, non hanno consentito un previo incontro di confronto tra il Papa e il capo dei vescovi sui temi della prolusione, come di solito avviene.

Crociata ha inoltre riferito che Papa Francesco è stato invitato a prendere parte all’assemblea generale dei vescovi che si terrà dal 20 al 24 maggio a Roma. «Il Papa è già invitato – ha detto il presule -, attendiamo che ci dica la sua disponibilità». Infine, mons. Crociata ha osservato come con l’elezione di Bergoglio al soglio di Pietro, segno che «la Chiesa è viva», ci si trovi «di fronte a un nuovo inizio, a un nuovo cammino che intraprendiamo con lui».

vatican insider

 
condividiamici